Gli Ordini Cavallereschi

Ordine della S.S. Annunziata. E' il maggior ordine cavalleresco della dinastia Sabauda, fondato dal Conte Verde Amedeo VI di Savoia nel 1364. Insegna: collare d'argento dorato, poi d'oro, con tre lacci disposti intorno all'immagine dell'Annunziata.

L'ordine, avente per motto "FERT" (1) veniva conferito dal Sovrano soltanto ad altissimi personaggi ai quali (dall'epoca della elevazione del Ducato a Regno) spettava il titolo di Eccellenza e la qualifica di "cugino del Re".

Il numero di Cavalieri era di venti, oltre al Re, al Principe Ereditario, agli ecclesiastici e i Sovrani stranieri.

(1) Il motto FERT fu inciso anche sulle monete italiane d'oro e d'argento.

La sua interpretazione è varia:

  • FOEDERE ET RELIGIONE TENEMUR ("Ci sentiamo tenuti dai patti e dalla religione" - scritto su un doppione d'oro coniato durante il Ducato di Vittorio Amedeo I).
  • FORTITUDO EIUS RHODUM TENUIT ("Il suo valore conservò Rodi" - allusivo alle gesta del Conte Amedeo V (1249-1323) al quale è attribuita una spedizione in Oriente).
  • FRAPPEZ ENTREZ ROMPEZ TOUT ("Picchia, entra, rompi tutto" - curiosa interpretazione francese).

Ordine dei S.S. Maurizio e Lazzaro

Quest'ordine cavalleresco fu destinato a premiare le virtù civili e militari, il merito scientifico, letterario ed artistico e gli atti di benemerenza più notevoli.

L'ordine di S. Maurizio istituito dal Duca Amedeo VIII nel 1434 con intenti religiosi, fu restaurato nel 1572 dal Duca Filiberto e successivamente riunito, con bolla del Papa Gregorio XIII, all'antico ordine gerosolimitano di S. Lazzaro fondato dai crociati nel 1120 a Gerusalemme.

Quest'ordine comprendeva cinque classi: Gran Croce - Grande Ufficiale - Commendatore - Ufficiale - Cavaliere.

Ordine di Malta

Quest'ordine è di origine militare - religiosa - ospedaliera (in origine era nominato "Ordine dell'Ospedale di San Giovanni di Gerusalemme", fondato nel secolo XII).

Successivamente venne imposto ai suoi membri di difendere a mano armata i cristiani contro gli infedeli. (Papa Innocenzo II - anno 1130).

I Cavalieri ritiratisi nel 1290 da Gerusalemme si rifugiarono nell'isola di Rodi dove rimasero fino al 1522, anno in cui furono scacciati dall'esercito ottomano di Solimano II.

Furono poi stabiliti nell'isola di Malta dall'Imperatore Carlo V (dall'isola presero il nome attuale).

Gli Ordini della S.S. Annunziata e dei S.S. Maurizio e Lazzaro fondati dai Savoia furono soppressi con l'avvento della Repubblica Italiana.

Il Sovrano Ordine Militare di Malta sussiste attualmente come istituzione onorifica e con attività assistenziali.

AREA RISERVATA AL PERSONALE

Comune di Cirié | C.F.83000390019 | P.IVA 02084870019 | C.so Martiri della Libertà n°33 - Cirié (To) Italia
Tel: 011.921.81.11 | E-Mail: comunecirie@comune.cirie.to.it |PEC
© 2015 - Copyright | Privacy Policy  Note Legali | Informativa sull’utilizzo dei Cookie |  Accessibilità | Segnalazioni di errori .

 

Per una corretta visualizzazione del sito si consiglia di utilizzare i browser Mozilla Firefox, Google Chrome o una versione aggiornata di Microsoft Internet Explorer.