Presentazione Paolo Ballesio - Circolo culturale Ars et Labor

palazzoStudiare e riscoprire il passato, gli usi, le abitudini, i modi di vivere nei secoli che ci hanno preceduto, il modo in cui le varie generazioni che si sono succedute nel tempo hanno forgiato il proprio carattere e la propria cultura, significa comporre mattone per mattone la costruzione che ci ha portato al nostro modo di vivere attuale, alla nostra cultura.

Il restauro della quadreria del palazzo D'Oria intrapreso dall'Amministrazione Comunale di Ciriè ha creato le sinergie dalle quali ha preso vita anche questo libro: esso infatti è sorto quasi per caso nel momento in cui abbiamo interpellato il signor Armando Pellegrino, noto ai concittadini ciriacesi per la sua passione per la ricerca storica affinchè inquadrasse dal punto di vista storico i personaggi delle tele che man mano si andavano a restaurare.

Da questo spunto nacque un testo che andava al di là delle intenzioni iniziali e degno per i suoi contenuti culturali ed il suo spessore storico di essere pubblicato. è merito dell'amico Armando aver espresso i risultati di laboriose ricerche in maniera piana, di agevole lettura.

bibliotecaDopo il ringraziamento nei riguardi dell'Autore, animato in questa opera da motivazioni ispirate esclusivamente a spirito civico e passione per la Storia, è doveroso da parte nostra ricordare oltre all'Amministrazione Comunale di Ciriè, l'Amministrazione della Provincia di Torino ed il Circolo culturale Ars et Labor, che hanno permesso la realizzazione di questa pubblicazione dal punto di vista finanziario ed organizzativo.

L'augurio è che questa pubblicazione non rimanga l'unica, ma con la collaborazione del "Gruppo Storico" del circolo culturale Ars et Labor, sia la prima di una serie di ricerche storiche sulla nostra zona.

Auspichiamo che i documenti e gli studi di un altro ciriacese siano portati alla luce per renderli fruibili a tutti i cittadini.

Ci riferiamo al non dimenticato e prematuramente scomparso Carlo Salvi, che impiegò il proprio tempo libero allo scopo di ricercare e catalogare documentazione storica con acuta intelligenza: la nostra speranza è che le circostanze ci permettano di attuare questo desiderio.

Gruppo Storico Ars et Labor
"L'antica e potente famiglia genovese dei D' ORIA è nota ovunque. Numerosi furono i guerrieri, gli uomini di mare valentissimi, i comandanti di flotta della Repubblica di Genova".

Descrivere le gesta e i personaggi del ramo cadetto di Ciriè di questa famiglia è stato quindi, l'ultimo atto, in ordine di tempo, di un amore, di una necessità che parte da molto lontano.

L'occasione scatenante è stata il restauro, deciso dall'Amministrazione Comunale di Ciriè, della pinacoteca presente nell'attuale sede municipale, costituita in massima parte da ritratti raffiguranti i D'Oria propriamente detti e i GONTERY, "famiglia che per incarichi, interessi, affinità e matrimoni fu sempre legata ai D'Oria ".

L'impegno di Armando Pellegrino ha fatto il resto: ricerca accurata, da topo di biblioteca, con le caratteristiche tipiche dello storiografo "dilettante" che con linguaggio semplice ed accattivante ci porta a compiere un balzo in avanti, dalla cultura scolastica a quel " di più " che consente, a chi lo riterrà opportuno, di proseguire nello studio di un periodo della nostra storia locale affascinante e per molti aspetti ancora sconosciuto.

Parlare, o meglio scrivere, in termini appropriati di questa pubblicazione è forse superfluo: si legge tutta d'un fiato, come un " giallo ", ricco di vita vissuta, di notizie storiche, di connotazioni così particolari, come la descrizione degli argomenti mitologici rappresentati sulle tele della Sala Consigliare, che ne fanno una sorta di guida al Palazzo.

Non rimane che leggerlo, dunque, tenendo presente un'ultima considerazione per noi (mi sia consentito il plurale, non ovviamente riferito alla mia persona) molto importante e significativa. I D'Oria - Marchesi di Ciriè - è l'opera prima curata dal neonato Gruppo Storico del Circolo Culturale " Ars et Labor " di Ciriè. Il piano di lavoro è ambizioso: riuscire ad essere punto di riferimento per chi a livello dilettantistico si occupa di storia locale e di tutto quanto ruota intorno a questo aspetto. Ma non solo: realizzare, in collaborazione con Enti Locali e privati, una collana che mantenendo costanti taglio grafico ed impostazione, consenta di valorizzare l'aspetto umano più che la fredda analisi storica.

I D'Oria - Marchesi di Ciriè -, è l'atto iniziale, che speriamo possa avere un seguito. Noi ci contiamo ed al raggiungimento di questo scopo continueremo a lavorare.

AREA RISERVATA AL PERSONALE

Comune di Cirié | C.F.83000390019 | P.IVA 02084870019 | C.so Martiri della Libertà n°33 - Cirié (To) Italia
Tel: 011.921.81.11 | E-Mail: comunecirie@comune.cirie.to.it |PEC
© 2015 - Copyright | Privacy Policy  Note Legali | Informativa sull’utilizzo dei Cookie |  Accessibilità | Segnalazioni di errori

 

Per una corretta visualizzazione del sito si consiglia di utilizzare i browser Mozilla Firefox, Google Chrome o una versione aggiornata di Microsoft Internet Explorer.